facebook google plus twitter ../contattaci

Confronto tra FDRtools e easyHDRpro2

Analisi per stabilire le differenze tra FDRtools e easyHDRpro2 nella realizzazione di immagini HDR.

Questo approfondimento vuole completare la precedente guida alla fotografia HDR, mettendo approfonditamente a confronto i risultati ottenuti con i due programmi che abbiamo scelto per la creazione delle fotografie in HDR. Se non avete dimestichezza con i software che andrò ad approfondire, potere leggere le guide per entrambi: tutorial per easyHDR PRO 2 e guida a FDRTools.

Come abbiamo visto nell'articolo sulle H.D.R. è consigliabile lavorare con almeno cinque esposizioni diverse per ottenere risultati ottimali.
Sono andato nel mio salotto e ho scattato cinque fotografie aiutandomi con un treppiede, per evitare la scocciatura di allineare le immagini. Le foto sono state acquisite in priorità di diaframma (f11) e coprono in tutto 5 f-stop: -2 -1 +0 +1 +2
Qui sotto potere vedere i cinque file di origine.

Esempio 01

Il primo confronto sarà solo su easyHDR PRO 2. In questo software esistono due metodi di fusioni diversi: Il "True HDR" e lo "Smart Merge". Alzando l'intensità dello "Smart Merge" (da 1 a 4) otteniamo un risultato assolutamente paragonabile a quello ottenuto con il True Hdr, quindi è stato volutamente considerata solo con il settaggio d'intensità ad 1.

Esempio 02

Nonostante la fusione "Smart Merge" risulti più contrastata e piacevole, va detto che perde dettaglio nella zona delle luci superiori. Considerato che è sempre possibile agire sulle curve e sul contrasto in post produzione, personalmente preferisco la soluzione "True Hdr" perchè non perde dettaglio nelle alte luci.

Continua dopo la pubblicità...

Il programma easyHDR PRO 2 contiene anche una funzione chiamata "contrasto locale" che rende l'immagine molto diversa.
Nonostante il programma sia a pagamento ho deciso di comprarlo (costa meno di 30 euro) perchè mi piace moltissimo l'effetto che possiamo ottenere con questa funzione attivata.

Esempio 03

Passiamo ora al secondo programma preso in analisi: Full Dynamic Range Tool (per semplicità FDRTool). In questo caso torniamo nel tema del sito in quanto il programma è assolutamente gratuito e freeware. Qui il discorso diventa complicato. Il programma permette talmente tante regolazioni che non sarà possibile fare una stima definitiva. È sicuramente un programma estremamente interessante, purtroppo non c'è il contrasto locale. In ogni caso lo consiglio assolutamente, difficilmente troverete un programma gratuito migliore di questo.

Esempio 04

In conclusione la sfida non ha ovviamente un vincitore assoluto. Se vi piace l'effetto che potete ottenere con il contrasto locale di easyHDR Pro 2, sarete praticamente obbligati all'acquisto. Se, invece, preferite le foto più naturali la scelta non può che andare a Full Dynamic Range Tool, che si rivela un software assolutamente perfetto. Se proprio devo trovare il pelo nell'uovo va detto che FDRTool non è particolarmente semplice, inoltre senza conoscere gli effetti della curva avrete delle grosse difficoltà nell'utilizzo.

L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.