facebook google plus twitter ../contattaci

Guida a FastStone

Ideale per ridurre i tempi di lavoro. Scala, converte ed applica un watermark automaticamente.

FastStone è un programma free in grado di applicare effetti ripetitivi su più immagini automaticamente, ottimo per ridurre i tempi di lavoro nella gestione di grosse gallerie fotografiche. Indispensabile ad una cerchia di utenti piuttosto ristretta, quali ad esempio fotografi e webmaster. Permette di scalare, ruotare, modificare parametri ed applicare un watermark (firma) a TOT foto con uno sforzo minimo. Facciamo un esempio pratico:

Vi sono state commissionate 100 fotografie per la pubblicazione su un sito e dovete trasformarle in .jpg, 900 pixel di risoluzione sul lato lungo e con un watermark (firma) in basso a destra di ogni immagine. Ognuna di queste foto deve essere ulteriormente rimpicciolita per creare una piccola anteprima con un bordino estetico.
I tempi tenici di lavorazione sono lunghissimi, specialmente se lavorate con immagini in TIFF in alta risoluzione. Personalmente ho dovuto affrontare questa incombenza in un cambio di dominio ed ho scoperto questo software che risolve il problema in modo definitivo.

FastStone può essere scaricato gratuitamente dal sito ufficiale (clicca qui) per utilizzo domestico. L'acquisto di una licenza commerciale ha un costo di 20 dollari e vi assicuro che sono ben spesi. Vediamo come funziona.

Nella parte sinistra della schermata di FastStone selezioniamo la Cartella d'origine, ovvero dove tutte le nostre fotografie sono state salvate. Una volta aperta la cartella è possibile fare una selezione multipla delle immagini tenendo premuto il tasto SHIFT e cliccando la prima e l'ultima foto.
Una volta selezionate le foto, con il tastino ADD, andiamo ad aggiungerle alla lista immagini selezionate.
Su Output Format selezioniamo il tipo di file che vogliamo generare (nel nostro caso da TIFF-Originale a jpg-Lavorato) ed eventualmente cambiamo la cartella di destinazione (dove le foto verranno salvate) su Output folder.
Una volta messa la spunta su Use Advanced Option (Resize...) clicchiamo il tasto Advanced Otions per impostare i diversi parametri con cui le immagini verranno modificate da FastStone.

Finestra di FastStone.

La finestra Advanced Option è composta da diverse schede, andiamo ad analizzarle una ad una:
Resize stabilisce le dimensioni del file che creeremo. Possiamo impostare la dimensione in pixel, percentuale oppure tramite la dimensione del lato più lungo/corto. consiglio di lasciare invariato il filter in Lancczos3.
Rotate permette di riflettere orizzontalmente o verticalmente le immagini, oppure di ruotarle di 90/180°.
Crop permette di tagliare le immagini alla stessa dimensione, sconsigliabile in quanto si andrebbe a rovinare la composizione di fotografie in 16/9 o verticali.
Canvas permette di applicare un bordo colorato alle immagini, sinceramente non ho molto approfondito l'argomento in quanto non lo ritenevo utile per i miei scopi e questa guida. Per chi fosse interessato l'ultima scheda Border permette risultati molto migliori.
Color Depth cambia la profondità di colore, ovvero converte le immagini a meno colori per avere file di dimensioni più piccole. Sconsiglio di cambiare questo parametro in quanto il risultato è una forte bandizzazione dei colori (posterizzazione).
Adjustments permette di sistemare contrasto, luci e colori delle fotografie. Potrebbe avere senso se tutte le immagini hanno poco contrasto, ma personalmente credo sia molto importante gestire le fotografie singolarmente per aver un miglior risultato e vi sconsiglio questo sistema.
DPI viene utilizzato nella stampa e permette di impostare i punti per pollice dell'immagine finita.
Text permette di inserire un testo sulle fotografie e verrà trattato dettagliatamente in seguito.
Watermark permette di sovrapporre un'immagine complessa sulle fotografie e verrà anch'esso trattato dettagliatamente in seguito.
Border è molto utile e dà la possibilità di creare un bordo alle immagini generate, molto interessante se volete creare piccole anteprima per il vostro sito web. E' sufficilente impostare il colore del bordino, l'ombra e il colore dello sfondo.

Advanced Option di FastStone.
Continua dopo la pubblicità...

Dopo aver brevemente trattato tutte le possibilità, andiamo ad analizzare con screenshot quello per cui questa guida a FastStone nasce, ovvero il rimpicciolimento e l'applicazione di un watermark alle nostre fotografie in alta risoluzione da pubblicare sul web. Selezioniamo tre immagini di prova, ma nel vostro caso possono essere centinaia. Se decidete di applicare un watermark in PNG consiglio di lavorare separatamente immagini verticali ed orizzontali e mi auguro che abbiate sempre lavorato con immagini di dimensione standard. In caso contrario meglio mettere un testo in basso a sinistra, semplificandovi di molto la vita.

Innanzitutto importiamo le tre immagini TIFF di prova come descritto precedentemente, quindi impostiamo il file di destinazine in jpg e premiamo Advanced Otions.

Importiamo le immagini per il watermark.

Come prima cosa impostiamo le dimensioni del file di destinazione. Lavorando solo con immagini in 3/2 orizzontali imposto 900x600 (le dimensioni della galleria di mora-foto). In caso di immagini miste orizzontali e verticali si può procedere in due modi diversi. Il primo consiste nel lavorare separatamente le immagini orizzontali e quelle verticali, il secondo nell'impostare il Resize based on one side con il longer side a 900 pixel (sconsigliato se volete successivamente sovrapporre un watermark in PNG).

Impostare il resize di Faststone.

Applichiamo un watermark all'immagine selezionata. Se vi fosse sufficiente un piccolo testo con il vostro nome in basso a sinistra fate riferimento alla prima immagine di seguito, se volete applicare un watermark grafico in PNG passate al capitolo successivo.
Il testo viene scritto nell'apposita casella (Mora-Foto watermark), shadow indica l'eventuale ombra, il tasto Font permette di impostare dimensione, carattere e stile. Position è la posizone rispetto alla foto, XY Offset è la distanza dal bordo ed opacity è la trasparenza. Nella casella blu in basso è possibile vedere l'anteprima in tempo reale del testo che si inserirà nella foto.

Inserire un testo di watermark.

La differenza pratica tra un watermark PNG ed uno testuale è la possibilità di inserire testo ed immagini. Per applicare un watermark grafico bisogna lavorare con le trasparenze alfa. Al momento non ho nemmeno una guida pronta per l'argomento, quindi vi rimando al tutorial ufficiale di Gimp.org dove l'argomento è affrontato abbastanza esaurientemente. Ovviamente se vi sembra troppo complicato consiglio l'uso di una semplice firma testuale (vedi sopra).
Una volta selezionata la cartella dove il file è salvato, è sufficiente impostare la posizione in basso a sinistra (nel mio caso il PNG comprende solo la parte blu brillante). Opacità, ombre ed offset sono già stati impostati sul PNG originale quindi non regoliamo nulla.

Impostare il resize di Faststone.

Una volta completati i passaggi precedenti è sufficiente dare la conferma in basso a destra premendo OK e cliccare CONVERT (il tasto con la freccina verde) sulla pagina principale di FastStone. Si aprirà una nuova finestra con il progresso ed una volta completato i file a 900x600 in jpg compariranno nella cartella selezionata.

Dopo questi passaggi avremmo finito, ma ho deciso di creare anche una piccola anteprima per le tre fotografie a cui applicare un bordo bianco ed un ombreggiatura. Questo passaggio potrebbe aiutare molto i webmaster che non amano le gallerie già precompilate, come Flickr o Picasa, ed i fotografi che si occupano della grafica nel loro sito.
Dopo aver esportato le immagini 900x600 apriamo nuovamente FastStone, cambiamo la cartella di destinazione per non sovrapporre i file ed apriamo nuovamente Advanced Otions.
Modifichiamo la dimensione del Resize in 300x200, andiamo a togliere il Watermark ed impostiamo il Border. Personalmente ho utilizzato un solo bordino bianco di 10 pixel, con un ombra nera di 3 pixel. Se volete provare soluzioni alternative l'anteprima in basso è in tempo reale e vi permette di controllare il risultato.

Applicare un bordo alle anteprime.

FastStone potrebbe sembrare un po' complicato all'inizio. Per avere risultati perfetti non sono concessi errori in fase di impostazione, ma una volta regolato a regola d'arte non potrete che amare la comodità che vi concede. In conclusione vi allego il risultato del lavoro, con le tre immagini definitive.

Tramonto. Tramonto. Tramonto.

Se questa guida ti è piaciuta, forse potrebbe interessarti anche la Guida a Resize Magic, ottimo programma per scalare fotografie in serie molto più immediato e semplice di Faststone. Segnaliamo inoltre un tutorial sullo stesso argomento che ci è stata inviata da un nostro utente che approfondisce in modo esaustivo l'argomento che abbiamo trattato. Clicca qui per vedere la video guida di Ruggero Mazzocca su come usare Fastone.

L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.