facebook google plus twitter ../contattaci

Guida avanzata: GIF animate con Gimp

Tutorial per creare e modificare le GIF animate con Gimp.

Le GIF animate a 256 colori sono state molto famose agli albori di Internet, quando la poca banda disponibile ha spinto gli internauti ad utilizzare questo tipo di file per la realizzazione di piccoli filmati leggeri e divertenti. Con l'arrivo di Youtube e la banda larga le gif sono in parte passate di moda, ma ora sono tornate alla ribalta grazie ai social network ed hanno invaso le nostre bacheche.
Divertenti, colorate e possibilmente in loop rappresentano principalmente animali, mosse di danza ed attimi clou di film famosi. Potrei passare ore a parlare delle GIF che hanno fatto la storia di Internet, ma in questa guida vorrei spiegarvi come crearne una o modificare quelle che trovate in rete.

Titolo Nyan Cat Gif animata

Lo storico Nyan Cat (Pop Tart Cat) di Chris Torres

Attenzione: Guida per utenti Gimp esperti

Una GIF è sostanzialmente una serie di fotogrammi (uno per ogni livello) che viene riprodotto con un determinato ritardo. Le GIF possono avere al massimo 256 colori e supportano le trasparenze. Vediamo in pratica come realizzare un semplice esempio.

Apriamo Gimp e creiamo una nuova immagine 300x150 da File - Nuova.

Titolo Nyan Cat Gif animata

Per fare una cosa molto semplice farò spostare un piccolo peperone da sinistra a destra su sfondo trasparente. Selezionate il livello sfondo (Bianco) ed eliminatelo. A questo punto create un nuovo livello trasparente con Tasto destro - Nuovo livello - OK.
Sul livello trasparente appena creato disegnate un peperone sul lato sinistro. Il peperone è un pennello standard di Gimp, avrei potuto mettere un cerchio o qualsiasi altra cosa, ma il peperone era più divertente.

Nuovo livello

A questo punto con Tasto destro - Duplica livello create un secondo livello uguale al precedente. Visto che ogni livello è un fotogramma e noi stiamo cercando di realizzare un'animazione spostiamo il peperone del Livello Copia a destra di qualche pixel. Per avere un movimento uniforme contate il numero di spostamenti verso destra cliccando TOT volte il tasto Freccia destra sulla tastiera. Personalmente ho usato Shift + Freccia destra per spostarmi di 25 pixel in un colpo solo.

Sposta a sinistra il livello copia

Ripetete l'operazione per il numero di volte che vi serve per arrivare completamente a destra, quindi rifate la stessa procedura da destra verso sinistra. Per la mia immagine ho dovuto realizzare sette fotogrammi verso destra e successivamente cinque verso sinistra. Ricordate che le GIF sono a loop, ovvero una volta finiti i fotogrammi si riparte dal primo. Per avere un movimento uniforme l'ultimo fotogramma si ferma nella penultima posizione.

Sequenza completa

A questo punto dobbiamo salvare la nostra animazione per vedere il risultato. Fate attenzione perchè i passaggi sono fondamentali per la buona riuscita della vostra creazione. Con il comando File - Esporta selezioniamo la cartella di destinazione ed il nome con l'indispensabile estensione .gif
Nel caso vi compaia una finestra di errore come da immagine di seguito, ignoratela cliccando su Ritaglia.

file esporta

Una volta arrivati alla finestra di esportazione appariranno una serie di voci da spuntare:

Interlaccia: permette di caricare un immagine progressivamente quando viene visualizzata sul web.
Commento GIF: Se volete scrivere l'autore della gif o un commento, supporta solo i caratteri standard.
Come animazione: permette di salvare la gif come animazione, indispensabile selezionarlo.
Ciclo perenne: Permette alla gif di ripetersi all'infinito, creando un loop continuo
Ritardo tra i quadri... La durata in millisecondi di permanenza del singolo fotogramma

Una volta impostate le voci sopra andate nel menu a tendina Disposizione quadri ove non specificato ed impostate Un fotogramma per livello (rimpiazza) in modo da avere i singoli fotogrammi che non si sovrappongono, indispensabile se utilizzate le trasparenze (vedi esempio sotto).

Le ultime due spunte per usare il ritardo o la disposizione inserite sopra per tutti i quadri permettono di impostare ogni singolo fotogramma dalla barra dei livelli, ma personalmente non ho mai avuto necessità di utilizzare questa funzione.

finestra di realizzazione gif

Una volta premuto il tasto esporta apriamo la nostra immagine per visualizzare l'animazione e correggere gli eventuali errori. Per le vecchie versioni di Windows è necessario utilizzare un browser per visualizzare le gif animate e ricordate che se dovete fare qualche correzione dovete sempre utilizzare il comando Esporta e mai sovrascrivere il file con Esporta su: Esempio.gif in quanto non si aprirebbe la finestra con le configurazioni.

Adesso vediamo qualche esempio con diversi parametri di esportazione. Il primo esempio è l'animazione corretta, il secondo ha un ritardo maggiore ed un terzo con l'esportazione dei livelli cumulativa (combina).

Esempio corretto

Ritardo quadri 100 millisecondi

Esempio corretto

Ritardo quadri 500 millisecondi

Esempio corretto

Esportazione livelli cumulativa

Per concludere ricordatevi che le gif possono gestire al massimo 256 colori, quindi se utilizzate fotografie realistiche per non avere sorprese sarebbe meglio effettuare prima la conversione da Immagine - Modalità - Indicizzata ed impostando un numero di colori adatto al vostro scopo. Ricordate che maggiori sono i colori e maggiori saranno le dimensioni del file generato. Se avete molti fotogrammi e non volete trovarvi con una gif che occupa troppi kilobyte, provate a ridurre il numero di colori il più possibile.

finestra di realizzazione gif

Cambiando il dithering di colore potete provare diverse modalità in cui avviene la conversione dei colori. Nel mio esempio ho convertito un cielo con una porzione di nuovola a 30 colori utilizzando due tipi di dithering ed ho ingrandito il risultato del 200% per farvi vedere le differenze.

Esempio di dithering

Sperando che questa guida vi sia stata utile, vi lascio con un approfondimento sui vari formati in cui Gimp può esporare i file.

L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.