facebook google plus twitter ../contattaci

Consigli per iniziare con lo smartphone

Una guida generica per come usare i telefoni touch, con alcuni consigli per imparare in maniera semplice.

Per molte persone imparare ad usare uno smartphone non è molto semplice. Ho deciso di scrivere questo articolo per venire incontro alle esigenze di chi non sa come utilizzare i telefoni touch e vuole alcuni consigli per iniziare in maniera facile e poco traumatica. Non importa che abbiate iPhone, Android o Lumia, la guida è generica e valida per tutti i modelli.
Sono ormai 10 anni che vendo telefonia mobile e credo di conoscere le perplessità di chi si appresta ad usare un telefono touch per la prima volta. Leggete questa piccola guida prima di scoraggiarvi e ricordate che i primi giorni sono sempre i più difficili, ma avrete la ricompensa di poter condividere le foto con i vostri cari e la soddisfazione di aver imparato qualcosa di nuovo. Consiglio di stampare questa guida da consegnare ai vostri "nonni" insieme al nuovo cellulare.

Imparare ad usare i telefoni touchscreen.

Innanzitutto, pazienza:
Il classico errore di chi inizia ad usare uno smartphone è la fretta di fare tutto subito. Molte volte i figli ed i nipoti non capiscono che il primo impatto con il vostro nuovo telefono touchscreen è traumatico e vi investono di mille nuove esigenze: Whatsapp, facebook, email, account... che gran confusione! Bisogna iniziare con calma. Imparare a utilizzare la rubrica, salvare un numero e mandare un messaggio. Dopo qualche giorno cominciate a fare qualche fotografia ed a cancellarla. Una volta che avrete preso confidenza (circa una settimana) fatevi aiutare per installare Whatsapp, che ad oggi è l'unica applicazione davvero importante da usare. Ne parleremo più dettagliatamente in seguito.
Quando gli amici vogliono spingere per farvi fare cose nuove, cercate di non dargli troppa corda. Chi già sa usare bene il suo telefono è convinto che a voi serva fare un'infinità cose molto complicate e tante volte inutili, quando è molto più importante saper come salvare un numero in rubrica.

Un po' di ambientamento:
Per chi passa dal vecchio Nokia a un telefono di nuova generazione sarà tutto diverso. Personalmente credo che il modo migliore per imparare sia buttarsi, ma chi preferisce avere una maggiore tranquillità sarebbe meglio che iniziasse ad usare il telefono senza inserire la scheda sim. Possiamo continuare ad usare il vecchio apparecchio per telefonare e tenere quello nuovo a casa senza numero, in modo da dedicargli un paio d'ore la sera per fare qualche fotografia, cancellarla e fare un po' di "amicizia" con il menù. Una volta rotto il ghiaccio e capito i meccanismi di base, possiamo farci aiutare per inserire la sim e cominciare la nuova avventura. Adesso un paio di consigli pratici.

Attenzione alle dita:
Un errore classico in chi inizia ad usare lo smartphone è l'errato posizionamento delle mani. Consiglio di usarne sempre due: Con la mano secondaria si tiene l'apparecchio e con la mano principale si tocca lo schermo per evitare pressioni casuali. Fate tocchi molto delicati e molto brevi per non entrare in menù secondari. Gli schermi di ultima generazione sono davvero sensibili, quindi non serve schiacciare con forza. Una volta premuto qualcosa aspettate che si apra, senza fare due o tre tocchi consecutivi. Alcune applicazioni sono un po' lente ad avviarsi e rischiate di premere per errore dei tasti di troppo.
Molte volte ci si dimentica di bloccare lo schermo e si manipola l'apparecchio mentre lo si mette in tasca, richiando di toccare il display e facendo partire telefonate a caso (conosco una persona che si è cancellata la rubrica così). Ricordate sempre di bloccare lo schermo con una piccola pressione sul tasto di accensione.

Posizione corretta delle mani.

Posizione corretta delle mani per tenere lo Smartphone

La tastiera qwerty:
Una delle più grandi difficolta della tastiera estesa touchscreen è la dimensione dei tasti. Abituati ai telefoni meccanici, sicuramente i primi giorni sarà difficile orientarsi. Chi ha avuto la possibilità di usare un computer o la macchina da scrivere impiegherà poco pempo per memorizzare la posizione dei tasti, ma vi assicuro che con la pratica non ci vuole troppo tempo per imparare. Leggete sempre cosa state scrivendo e cercate di evitare errori di battitura. Per avere una tastiera più comoda è possibile girare il telefono in orizzontale ed avere i tasti più grandi. Come per tutto, ricordate che con il passare del tempo sarete sempre più veloci e che sbagliando si impara.

Evitate di esagerare:
Come accennato in precedenza, consiglio di iniziare un passo alla volta. Se dopo una settimana avete installato Facebook, Whatsapp, Skype, Viber e utilizzate mail, messaggi e fotografie come minimo farete TILT. Cercate di concentrarvi su una sola cosa, possibilmente quella che usano le persone che vi sono più vicine. Inutile riempirsi di 200 applicazioni che fanno tutte la stessa cosa. Per mandare una fotografia decidete con i vostri parenti più "tecnologici" se usare l'email o whatsapp e concentratevi su quello. Non fatevi abbagliare da troppe soluzioni tutte simili perché dovrete imparare tutto doppio e farete il triplo della confusione, fidatevi di me.

Come a scuola:
Quando a scuola i vostri insegnanti vi dicevano di non imparare a memoria, non sapete quanto siano stati lungimiranti. In un mondo dove tutto cambia velocemente saper fare una cosa senza averla capita è la peggiore delle sfortune. Visto che dovrete passare molto tempo con il vostro nuovo "amico" è meglio cominciare ad entrare in sintonia. Se vi sembra poco logico non arrabbiatevi, purtroppo non cambierà mai. Cercate di capire per quale motivo dovete schiacciare una cosa invece che un altra, in quanto dopo un aggiornamento alcuni tasti potrebbero spostarsi e dovrete trovarli di nuovo. A questo scopo vi consiglio di abituarvi a leggere lo schermo, potreste scoprire nuove funzioni. Non abbiate paura di entrare nei menù, ma state sempre attenti a cosa schiacciate, potreste cancellare per sbaglio qualcosa di importante.

Continua dopo la pubblicità...

L'importanza del backup:
Fare un backup significa copiare le fotografie e la rubrica del telefono su un computer o su una chiavetta. Molte volte non ci si preoccupa di salvare qualcosa fino a che non è troppo tardi. Ricordate che i telefoni possono cadere e rompersi o per errore si può cancellare qualcosa di importante. Non dico che dovete imparare a fare il backup da voi, ma almeno una volta al mese chiedete a un amico tecnologico, vostro figlio o vostro nipote di salvare tutte le cose importanti da qualche parte. Se non avete nessuno a cui chiedere, ci sono negozi di telefonia che per pochi soldi vi fanno la copia su una chiavetta, ma è sempre meglio chiedere prima un preventivo di spesa.

L'importanza delle password:
Molte volte viene sottovalutata l'importanza delle password. Quando create per la prima volta un account (o se lo fate fare da qualcuno) ricordatevi di scrivere la password in un posto sicuro. Personalmente consiglio di metterla nella scatola del telefono in modo che non la potete perdere. Se vi dimenticate questa parola segreta recuperarla dopo sarà molto lungo e noioso, quindi mi raccomando di stare molto attenti. Pensate che sia come le chiavi di casa: quando le perdete non è possibile fare la copia e ci vorra molto più lavoro per farvi entrare a casa.

Quanto spendere?
Molte volte mi viene chiesto quanto conviene spendere per l'acquisto di un telefono. Per iniziare consiglio di stare su cifre basse, meglio sotto i 150€. Potrebbe essere una buona idea comprare un telefono nuovo e regalarlo ad una persona a voi cara, come un figlio o un nipote. Questa manovra porta a tre vantaggi: farete felice qualcuno che apprezzera la spesa, avrete un telefono che potete maltrattare un po' di più in quanto già usato e saprete a chi chiedere un aiuto nel momento del bisogno.

Valutate il tablet:
Alcune persone non vogliono rinunciare alla sicurezza del telefono vecchia maniera, con i tasti e la batteria che dura una settimana. Se proprio non riuscite a staccarvi dal vostro vecchio Nokia, provate a pensare ad un tablet. Fa le stesse identiche funzioni del telefono touch, ma ha il vantaggio di essere più grande e permettervi di telefonare con l'apparecchio a cui siete abituati. Sicuramente si tratta di una spesa in più, magari avrete la rottura di due numeri di telefono, ma almeno entrerete nel mondo dei touch un passo alla volta e sarete meno traumatizzati. Ricordate però che il Nokia non durerà per sempre e prima o poi dovrete cambiare comunque.

Un passo alla volta mi basta... Ghandi

Sperando di avervi dato qualche buon consiglio per iniziare la vostra avventura, non mi resta che augurarvi buona fortuna e buon divertimento con il vostro nuovo giocattolo. Come sempre muovere i primi passi sarà un po' complicato, ma se pensate a quante cose avete dovuto imparare a fare nella vostra vita e che ora vi vengono naturali, sicuramente sarà tutto più semplice. Come ho scritto nell'immagine qui sopra, un passo alla volta possiamo arrivare dove vogliamo, bastano un po' di curiosità, un pizzico di coraggio ed un minimo di determinazione.

 L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.