facebook google plus twitter ../contattaci

Guida: Doppia esposizione con Gimp

Tutorial per realizzare la doppia esposizione (exposure blending) con Gimp.

La doppia esposizione (o exposure blending) è una tecnica fotografica utilizzata per evitare di utilizzare l'HDR, ma riuscire ad esporre correttamente due soggetti con differente illuminazione. La situazione classica prevede un soggetto esposto correttamente ed un cielo completamente bruciato.

Prima e dopo la doppia esposizione.

Questatecnica può essere effettuata solo con scatti identici, quindi con la fotocamera posata su un cavalletto (o mal che vada un muretto) e soggetti statici. Per realizzarla con Gimp ho scelto una fotografia scattata sul passo Giau durante un interessante tramonto, dove il cielo risultava troppo chiaro rispetto all'illuminazione delle montagne.
Impostiamo sulla fotocamera il bracketing (ormai presente in quasi tutte le fotocamere, spiegazione a fine tutorial) e scattiamo con le tre differenti esposizioni. Apriamo Gimp ed armandoci di santa pazienza selezioniamo solo il cielo della fotografia con il cielo correttamente esposto. Per un ripasso, vi lascio il link della guida sulle maschere. Il risultato dovrebbe essere simile all'immagine di seguito, con la parte deselezionata nel mio caso con la "selezione fuzzy" in rosso.

Selezionare il cielo.

Applichiamo da Seleziona - Sfumata una sfocatura di 3/5 pixel alla maschera appena creata per ridurre lo stacco tra le due fotografie, quindi copiamo il cielo dalla prima fotografia ed incolliamolo sulla seconda. Ovviamente la selezione deve essere realizzata a regola d'arte.

Copiarlo sulla fotografia sovraesposta.

Le due fotografie (si presuppone) avranno la stessa dimensione, quindi ci limiteremo ad allineare correttamente i due livelli appena creati. Ora bilanciamo leggermente i livelli prima di fonderli insieme per fare in modo che lo stacco non sia eccessivo. Sistemiamo luminosità e saturazione fino a che il risultato non ci sembra soddisfacente. Un cielo troppo scuro stonerebbe con un soggetto ben illuminato. Nel mio caso non è stato effettuato nessun intervento di correzione.

L'immagine scelta per questa guida potrebbe indurre nel dubbio che sarebbe sufficiente scurire leggermente il cielo per ottenere risultati identici. Purtroppo non sempre è così facile. Se ci fossero state delle nuvole illuminate direttamente dal sole sarebbero risultate sovraesposte e quindi irrecuperabili, una doppia esposizione sarebbe stata l'unica soluzione per una fotografia perfettamente riuscita.
Lo stesso discorso se ci fosse stata la luna. In una fotografia notturna la doppia esposizione potrebbe permettervi di realizzare uno scatto con le stelle fisse ed il panorama illuminato (in questo caso utilizzare la fotocamera in manuale, il bracketing non basterebbe).

Riguardo al Bracketing, per verificare se la vostra fotocamera ne è provvista consiglio di leggere il manuale di struzioni. Questa interessante funzione permette di scattare tre fotografie di seguito, la cui esposizione varia da 0, +1 e -1. Di questi tre scatti almeno uno avrà la corretta esposizione su una parte dell'immagine, e nel caso di situazioni davvero difficili vi permetterebbe di effettuare anche una "tripla esposizione".
Se ti è piaciuta la guida, forse potrebbe interessarti come simulare i filtri GND con Gimp.

L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.