facebook google plus twitter ../contattaci

Guida: Effetto Visore Notturno con Gimp

Tutorial per simulare un visore notturno con Gimp.

Vero visore notturno.

Un ritocco piuttosto divertente che possiamo ottenere in pochi passaggi con Gimp è l'effetto visore notturno. Quello che cercheremo di ottenere è una immagine che assomigli a quelle che possono essere viste attraverso i visori agli infrarossi generalmente in dotazione all'esercito ed acquistabili anche dai privati, che permettono di vedere chiaramente anche di notte.
In inglese vengono chiamati "night vision scopes" e sono semplicemente delle torcie che, invece illuminare con una luce normale, generano una luce infrarossa. Questa luce, invisibile all'occhio umano, può tranquillamente essere registrata da una videocamera. Un simpatico esperimento che potete fare per capire a cosa mi riferisco è guardare attraverso il display del vostro cellulare in modalità fotocamera l'infrarosso davanti al telecomando della tv.
Quando premerete un tasto scoprirete che, anche se a occhio nudo non vedete nulla, il cellulare vi mostrerà il led illuminarsi.
Torniamo in tema e cerchiamo di capire come possiamo procedere per ottenere un risultato verosimile con Gimp. Qui a destra possiamo notare che l'effetto finale dovrebbe essere una immagine completamente verde con un grosso disturbo, anche se la dimensione delle due foto non ci permette di notarlo. Cliccate qui per la foto in alta risoluzione di un vero visore.
Sulle alte luci notiamo una sovraesposizione parecchio marcata, insieme alla dominante verde e al disturbo. I tre effetti possono essere ricreati in maniera semplicissima con pochi passaggi.
Innanzitutto cerchiamo una fotografia che possa andare bene; considerate che i migliori risultati li possiamo ottenere soltanto con foto notturne, oppure immagini scattate con le nuvole; in effetti la logica vuole che una fotografia in notturna non abbia assolutamente ombre, se non quelle generate dalla luce artificiale o meglio ancora dal flash della fotocamera.

Per la nostra guida ho scelto un mezzo anfibio dei vigili del fuoco, ovviamente un soggetto "militare" andrebbe ancora meglio.

Immagine originale.

Come prima cosa aumentiamo l'esposizione in modo da simulare il "bruciato" sulle alte luci, per farlo in maniera efficace duplichiamo il livello (Tasto Destro - Duplica livello), clicchiamo Sfondo - copia e selezioniamo come modalità di fusione scherma con il 70% di opacità.
N.B. se la vostra foto è più chiara o più scura modificare l'opacità in modo da ottenere una foto bruciata, ma non troppo.

Duplicazione livello. Selezione livello. Risultato.

Ora creiamo un nuovo Livello. Nella schermata dei livelli premere Tasto destro - Nuovo Livello e clicchiamo OK sulla schermata che apparirà, dopodichè clicchiamo il "nuovo livello" e, tenendo premuto il tasto sinistro, lo trasciniamo in alto al primo posto.

Creare un nuovo livello bianco. Spostarlo in prima posizione.
Continua dopo la pubblicità...

Ora selezioniamo lo strumento riempimento, cambiamo il colore principale in un verde acceso e clicciamo sulla foto, dopo aver colorato l'immagine, duplichiamo il "nuovo livello" (vedi passaggio sopra).

Impostazione dello strumento riempimento. Duplicazione del livello.

Ora selezioniamo il livello verde più in basso, modifichiamo soltanto l'opacità che dovrà essere impostata al 20%, quindi selezioniamo il livello verde più in alto, e selezioniamo modalità "Colore"

Impostare l'opacità al 20% Fondere in modalità colore.

Ora non ci resta che fondere in basso tutti i livelli, per fare ciò è sufficiente cliccare sulla finesra dei livelli e selezionare "fondi livelli visibili", e poi premere Fondi sulla finestra che appare. Come ultimo passaggio andiamo ad aggiungere il disturbo. Apriamo Filtri - Disturbo - Disturbo HSV e impostiamo come da esempio, o come meglio vi aggrada.

Applicazione di un disturbo HSV. Impostazione parametri disturbo.
Risultato simulazione visore notturno.

Come ultimi ritocchi è stato applicato un effetto Flou, una piccola riduzione della saturazione e un cerchio nero a simulare la visione attraverso il monocolo dell'ottica.

Visore notturno, prima e dopo.

Se ti è piaciuta questa guida per simulare un visore notturno, forse potrebbe piacerti anche l'effetto zoom.

L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.