facebook google plus twitter ../contattaci

L'interfaccia di Gimp

Imparare ad utilizzare l'interfaccia di Gimp ed i comandi di base.

Questa guida per Gimp è rivolta ai principianti, anche se va detto che se non avete mai utilizzato un programma di fotoritocco prima potrebbe essere considerata leggermente troppo tecnica; Si rivolge infatti agli utenti poco esperti, ma presume un minimo di basi o perlomeno una certa dose di intuito.

Gimp, come tutti i programmi professionali, a prima vista può fare un po' paura. È pieno di icone e di voci che potrebbero allarmare chi lo vede per la prima volta, ma state tranquilli; un passo alla volta vedrete che in realtà non è per nulla difficile.
Un particolare di Gimp molto strano è che l'interfaccia è composta da tante finestrelle separate. Questo può essere visto come uno svantaggio, perchè spesso e volentieri vi troverete a sistemare la disposizione di una finestra che si è spostata per sbaglio, ma in realtà si tratta di un grosso vantaggio, è possibile infatti personalizzare completamente la posizione e la dimensione di ogni singola finestra che compone l'interfaccia;

interfaccia

Personalmente lo uso in questa maniera...

interfaccia2

...anche se potete impostarlo in modo diverso in base ai vostri gusti.

A sinistra (nel mio caso) troviamo una lunga parte dedicata agli strumenti, al centro possiamo notare una grande finestra grigia in cui sarà visibile la fotografia aperta e a destra troviamo due finestrelle; una è destinata ai livelli, l'altra ai canali.
Va detto che la finestra dei canali non è visibile di default, come moltissime altre finestre che sono nascoste; per personalizzare l'interfaccia potete accedere al menu finestre per rendere visibile tutto quello che vi serve.

Finestre

Ora vediamo di analizzare nello specifico le voci più importanti di Gimp.
Prima di cominciare vorrei però sottolineare che non verranno trattati tutti gli strumenti, ma soltanto quelli che ritengo assolutamente necessari, altri considerati superflui non verranno analizzati. Degli strumenti analizzati non tutte le opzioni saranno spiegate.
Se siete interessati ad una guida completa vi rimando alla guida ufficiale che sarà in grado di dissipare qualsiasi dubbio. Potete raggiungerla all'indirizzo http://gimp.linux.it/www/manual/gimp-help-2/html/it.

Mi scuso già da subito se alcune parti non saranno chiarissime, ma non sempre è facile spiegare a parole concetti astratti, quindi vi consiglio sempre e comunque di leggere la guida con Gimp aperto, in modo da poter mettere in pratica tutto quello che viene descritto; in questo modo sarà molto più semplice capire quello che viene spiegato.

Le Maschere (o selezioni) di Gimp:

Per capire a cosa servono le selezioni consigliamo anche la lettura della guida "Maschere e Livelli". Ogni selezione ha delle opzioni aggiuntive, le potete vedere più in basso. Le opzioni comuni a tutte le maschere sono:

modo

Serve per effettuare selezioni complesse; le icone si spiegano da sole.

sfumatura

Permette di sfumare i bordi della selezione.

antialiasing

Rende morbidi i bordi delle selezioni, è consigliato lasciarlo sempre attivo.

selezione rettanglare Selezione Rettangolare:

Questa selezione serve ad effettuare selezioni rettangolari; Premendo il Tasto CTRL il punto iniziale diventa il centro, premendo il Tasto SHIFT permette di bloccare il rapporto d'aspetto quadrato. Più in basso potete vedere l'opzione selezione rettangolare, che permette di arrotondare i bordi del rettangolo che andrete a creare.

selezione ovale Selezione Ovale:

Questa selezione serve ad effettuare selezioni ovali; Premendo il Tasto CTRL il punto iniziale diventa il centro, premendo il Tasto SHIFT permette di bloccare il rapporto d'aspetto su di un cerchio perfetto.

selezione lazo Selezione Lazo:

Questa selezione è molto comoda per selezioni non geometriche; Se dovessimo per esempio selezionare una forma esagonale sarà sufficiente cliccarne uno alla volta i vertici, tutti i punti vengono uniti da linee rette. Tenendo premuto il tasto sinistro del mouse è possibile procedere a mano libera per seguire, ad esempio, i bordi di una montagna. Il Tasto CTRL permette di bloccare la retta a "scatti" di 15° alla volta. Per terminare la sezione basta un doppio click.

bacchetta magica Bacchetta Magica:

La bacchetta Magica permette di selezionare aree di colore simile; se per esempio abbiamo un cielo e lo clicchiamo selezionerà automaticamente tutte le tonalità di azzurro, vengono comunque considerati solo colori adiacenti; soglia Ci permette di impostare la soglia in cui i colori vengono considerati simili.

selezione colore Selezione per colore:

È molto simile alla bacchetta magica trattata appena sopra, con l'unica differenza che considera i colori dell'immagine intera, anche se non adiacenti.

selezione forbile

Forbice Intelligente: Questo strumento è una meraviglia una volta capito come usarlo. Vi consiglio vivamente di giocarci un po' per impararne il funzionamento. È molto simile alla selezione Lazo, con la differenza che è in grado di seguire in maniera automatica i bordi frastagliati.
Una volta cliccati i diversi vertici è necessio chiudere la selezione cliccando nuovamente il punto iniziale, una volta che il percorso è chiuso per trasformarlo in selezione è sufficiente cliccare all'interno del percorso creato.

Continua dopo la pubblicità...

Altri Strumenti di Gimp:

contagoccie Prelievo Colore:

Se cliccate una parte qualsiasi dell'immagine con questo strumento il colore del punto cliccato verrà prelevato e verrà messo come colore primario. Viene considerato il livello selezionato.
contagocce
Selezionando la voce media di campionamento potete specificare un raggio, in questo caso invece del colore del pixel preciso verrà fatta una media tra X pixel vicini (in questo caso 3)

zoom Strumento Zoom:

Con questo strumento è possibile zoomare una parte dell'immagine cliccandola, se invece tenete premuto il mouse sinistro potete fare una selezione della parte che volete zoomare. Per ridurre lo zoom cliccare tenendo premuto il Tasto CTRL.
N.B. È molto più comodo zoomare usando la rotellina del mouse, in questo caso dovete tenere premuto il tasto CTRL. Per navigare sull'immagine zoomata cliccate e spostate il mouse tenendo premuto il Tasto BARRA SPAZIO.

Sposta Strumento Sposta:

Si spiega da solo, serve per spostare un livello selezionato all'interno del piano di lavoro.

ruota Strumento Ruota:

Serve a ruotare a destra o sinistra un livello selezionato. Utile per raddrizzare le immagini.

scala Strumento Scala:

Serve a ingrandire o rimpicciolire il livello selezionato, tenendo premuto il Tasto CTRL si bloccano le proporzioni.

inclina Strumento Inclina e strumento Prospettiva:

Servono appunto per le correzioni di inclinazione e di prospettiva in un livello.
In realtà vengono usati raramente nell'ambito del fotoritocco, più utili per i fotomontaggi.

rifletti Strumento Rifletti:

Serve per riflettere il livello selezionato. Ha due opzioni aggiuntive:
Rifletti 02

testo Strumento Testo:

Con questo strumento è possibile inserire testi in Gimp;
N.B. se scaricate da internet una font e la spostate nella cartella font con Gimp aperto, prima di poterla vedere dovete chiudere e riaprire il programma.
Clicca qui per le opzioni dello strumento testo (apre in nuova finestra).

color fill Riempimento di Colore:

È lo strumento che ci permette di colorare un'area del livello selezionato cliccando, tenendo premuto il Tasto SHIFT viene usato il colore secondario.
fill2 Selezionandolo potete usare un motivo personalizzato.
fill3 Imposta la soglia in cui i colori vengono considerati simili.

Pennello Strumento Pennello:

È lo strumento di disegno standard, anche qui c'è poco da dire che non sia ovvio.
p2 Imposta la trasparenza (100,0 = Trasperenza zero)
p3 Seleziona la "punta" del pennello.
p4 Permette di impostare la dimensione del tratto.

gomma Strumento Cancellino:

Generalmente conosciuto come strumento Gomma. Viene usato per cancellare parti di un'immagine o di un livello.
g2 Imposta la trasparenza (100,0 = Trasperenza zero)
g3 Seleziona la "punta" della gomma.
g4 Permette di impostare la dimensione del cancellino.

timbro Strumento Timbro:

È uno strumento comodissimo per eliminare parti non volute da una foto, visto che il discorso è lungo abbiamo creato una guida dedicata a lui. Visitala cliccando qui.

Speriamo che la guida sia stata chiara, adesso non vi resta che sperimentare e provare, in modo da avere nel giro di qualche tempo una perfetta dimestichezza con gli strumenti e l'interfaccia di Gimp. Vi consiglio di provare tutte le nostre guide, che vi accompagneranno in un percorso di miglioramento nell'utilizzo di strumenti ed accorgimenti sempre più avanzati.

L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.