facebook google plus twitter ../contattaci

Guida: Raddrizzare e ritagliare con Gimp

Tutorial Gimp per correggere la composizione di foto larghe o storte.

Uno dei classici difetti della fotografia è l'orizzonte storto e l'inquadratura troppo larga, che comprende (come nell'esempio) una parte di tetto con il leone che "butta" a sinistra. Gimp ci permette di raddrizzare le immagini e risolvere questo piccolo errore di inquadratura senza grossi sforzi e con risultati più che soddisfacenti. Dividiamo il tutorial in due parti ed iniziamo sempre con il sistemare l'orizzonte.

Prima e dopo ritagli e raddrizzamento.

Raddrizzare una fotografia.

Torniamo dal mare e scopriamo che la foto degli amici scattata al chiosco, complici le due birre bevute in compagnia, ha l'orizzonte completamente storto e dobbiamo sistemarla. In nostro aiuto arriva lo Strumento Ruota di Gimp.

Impostare lo strumento ruota.

Selezionandolo dalla barra degli Strumenti, una volta cliccata la fotografia su cui dobbiamo lavorare, comparirà una finestra "Ruota" dove andremo a modificare solo l'angolo. In questo tipo di utilizzo va benissimo lasciare il centro X e Y della rotazione come di default. Il parametro "Angolo" può essere modificato con valori positivi e negativi. Aumentandolo ci troveremo ad effettuare una rotazione oraria, riducendolo anti-oraria. Correggiamo l'angolo fintanto che l'immagine non apparrà dritta e clicchiamo il bottone Ruota. Potrebbe essere molto lento con immagini di grande risoluzione.

Continua dopo la pubblicità...

Ritagliare una fotografia.

Una volta raddrizzata l'immagine ci troveremo con una scacchiera in toni di grigio sugli angoli. Ovviamente Gimp non è in grado di inventare la parte di immagine al di fuori dell'inquadratura, quindi con un piccolo ritaglio potremo andare ad eliminarla. L'immagine di seguito drammatizza l'effetto per chiarire. La riga rossa è il ritaglio che andremo a effettuare, così da eliminare anche il pezzo di tetto.

Enfatizzazione risultato rotazione.

Dalla scheda Immagine - Dimensione Superficie andiamo a ridurre Larghezza o Altezza fino a vedere sull'anteprima un risultato che ci aggrada. Il lucchetto a destra dei parametri numerici è consigliabile lasciarlo inserito per non rovinare il rapporto d'aspetto della fotografia.
ll tasto "Centra" permette di allineare il ritaglio al centro dell'immagine, per chi volesse sistemarla in manuale tenendo premuto il tasto sinistro del mouse sull'anteprima si può spostarla. Confermiamo con il bottone "ridimensiona".

Ridimensionamento immagine.

Una volta finito l'immagine dovrebbe essere a posto, se il taglio non è stato fatto bene è possibile ancora spostare l'immagine selezionando dalla barra degli strumenti lo Strumento Sposta e, sempre tenendo cliccato il tasto sinistro del mouse, trascinare l'immagine definitiva.

Strumento sposta su barra strumenti.

Ovviamente una buona fotografia è già scattata bene in origine, ma molte volte non avendo il tempo di inquadrare alla perfezione soggetti in rapido movimento è meglio tenersi un po' larghi con l'inquadratura e correggere in un secondo momento. Attenzione a non ritagliare eccessivamente, per evitare di perdere troppa qualità.

Prima e dopo ritagli e raddrizzamento.

Forse ti potrebbero interessare anche i formati standard in fotografia, per poter ridimensionare correttamente le tue fotografie.

L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.