facebook google plus twitter ../contattaci

A cosa serve un Tablet

Il concetto di tablet e le differenze con gli smartphone.

In questa guida cercheremo di capire nel dettaglio che cosa è un tablet, perchè comprarlo e le principali differenze tra i diversi sistemi operativi e le varie dimensioni disponibili. Iniziamo però dalla domanda principale, ovvero:

Che cos’è esattamente un tablet?

Il Tablet è un apparecchio di grandi dimensioni, indicativamente tra i 7 ed i 12 pollici di schermo (circa dai venti ai trentacinque centimetri di diagonale), anche se ritengo che le dimensioni saranno destinate a salire in futuro. Ma torniamo alla domanda iniziale: Che cos'è quindi un Tablet? Un tablet non è altro che uno smartphone, però più grande. Ne esistono per tutte le tasche, ma la maggior parte costa meno di molti telefoni di fascia alta. Nasce principalmente per navigare su internet, per scaricare applicazioni, per giocare, per leggere e-mail, libri e giornali senza dover per forza utilizzare un computer oppure lo smartphone, che spesso ha un display un po' troppo piccolo per un utilizzo prolungato. Il tablet, inoltre, ha una batteria generalmente migliore dello smartphone medio. Inoltre va aggiunto che, usando il tablet, si consuma per forza meno batteria sullo smarphone, infatti resterà in tasca, in standby, con un consumo minimo.
Alcuni tablet permettono anche di funzionare come telefoni, ma non è una funzione che dovete dare per scontata. Se avete questa necessità, cercate un prodotto dotato di microfono, di altoparlante e di Sim Card. La Sim Card vi permette di navigare su internet senza essere collegati ad un Wi-Fi (rete fissa senza fili). Una scheda Sim è quindi fondamentale per poter navigare in Internet in mobilità usando la rete cellulare dei vari operatori: Tim, Vodafone, Wind e H3G (conosciuto come 3). Va detto che nemmeno questa è una funzione che è garantito che troverete su un tablet, quindi state attenti a comprare il prodotto giusto. Ovviamente un tablet con il solo Wi-Fi costa meno del suo "fratello" con la Sim Card che può essere usato sia in Wi-Fi che su Rete Mobile.

Dimensioni dei tablet

Inizialmente il tablet non ha preso molto piede, sembrava fosse un oggetto davvero troppo di nicchia, per pochi appassionati di tecnologia sempre alla ricerca dell’ultima novità. Infatti le vendite sono partite a rilento, ma successivamente il prodotto è migliorato ed è stato maggiormente capito dal mercato.
Sempre più persone si sono rese conto che era molto più semplice da usare rispetto ad un computer e questa semplicità ha fatto avvicinare molte persone che per non avevano mai o quasi utilizzato un PC, ma sentivano la necessità di navigare su internet, leggere la mail o andare su Facebook senza troppe complicazioni e con uno schermo grande. Quindi si sono venduti sempre meno computer portatili e sempre più tablet, che oggi sono una fetta importante del mercato. L'utilizzo base di un tablet Android o di un iPad è per certi versi davvero semplicissimo, questo ha portato ad avvicinarsi alla tecnologia anche gli anziani, molti più di quanti immaginereste, ma ovviamente ci sono decine di altri scenari di utilizzo, lo dimostrano i dati sugli acquisti. Nell'ultimo periodo le vendite dei Tablet hanno iniziato a stabilizzarsi, complici anche gli smartphone di dimensioni sempre maggiori.

Perchè dovrei comprare un tablet?

tablet girl La risposta a questa domanda è molto soggettiva, ma chi di solito si rivolge a questi strumenti ha delle necessità particolari, per cui l’utilizzo di un dispositivo più grande gli semplifica di molto la vita. Alcuni esempi potrebbero essere: Il professionista che deve mostrare ai suoi clienti cataloghi e fotografie, l’appassionato di cucina che lo utilizza come "Libro delle ricette" e magari guarda le preparazioni su Youtube, l'appassionato di tecnologia che vuole fare una veloce partita ad un videogioco senza dover accendere il computer o che si vuole guardare un film a letto, oppure l’anziano che preferisce la comodità di uno schermo di maggiori dimensioni, o ancora chi viaggia molto e rispetto al computer portatile ha vantaggi sia per durata della batteria che per facilità di trasporto. Quelli che abbiamo elencato sono solo alcuni possibili acquirenti di un tablet, personalmente lo uso principalmente come "e-book reader" (per leggere i libri), come dizionario di inglese, per qualche veloce navigata su internet e qualche rara volta anche per una partita ad un videogioco.

Continua dopo la pubblicità...

Quanto grande lo dovrei prendere?

metro misura Le dimensioni del Tablet andrebbero analizzate in relazione all’uso che si pensa di doverne fare. I tablet grandi (con 10 o più pollici) sono ideali per chi ama stare a casa, sul divano o a letto, a navigare su internet, leggere il giornale o guardare un film. Sicuramente i prodotti con schermi generosi sono preferiti da chi ha problemi di vista oppure da coloro che hanno bisogno di usarlo per molte ore al giorno, in quanto maggiore display corrisponde quasi sempre ad una maggior dimensione e durata della batteria, anche se salgono contemporanemente il costo a pari qualità ed il peso. Spesso anche per motivi di lavoro è più pratico lavorare su schermi grandi, basta pensare ai vantaggi che potrebbero avere architetti, fotografi o rappresentanti con un display 12 pollici di qualità e risoluzione elevata, per mostrare in modo professionale i loro prodotti ai clienti.
A causa delle dimensioni abbastanza importanti, i tablet grandi sono scomodi da portare in giro, andrebbero quindi acquistati da chi ha in mente un utilizzo principalmente domestico o che, per motivi di lavoro, avrebbe dei grossi vantaggi d'immagine con una dimensione del display generosa.
I tablet piccoli (7 o 8 pollici) nascono invece per chi vive in movimento e vorrebbe un dispositivo molto pratico e trasportabile, con una batteria ed uno schermo maggiori di uno smartphone, ma senza peso e dimensioni eccessivi. Permette di fare le stesse identiche operazioni del "fratello maggiore", ma la durata della batteria è generalemente inferiore. Un tablet di dimensioni contenute è sicuramente l'ideale per un utilizzo prevalentemente a letto, magari girati sul fianco, inoltre è perfetto per leggere i libri in quanto è più leggero, con dimensioni simili a quelle di un libro vero e più comodo da utilizzare distesi.
Esistono infine i 9 pollici, che sono una via di mezzo interessante. La dimensione è quella dell'iPad Mini, anche se ci sono alcuni prodotti Android di notevole interesse come ad esempio la nuova serie Nexus9. Se proprio vogliamo essere pignoli, in realtà si tratta di 8.9 pollici. Sicuramente è un'ottima via di mezzo, purtroppo i prezzi sono molto vicini a quelle dei 10 pollici, che non sono poi molto più grandi. Personalmente continuo a preferire il mio "piccolo" 7 pollici per le mie necessità di leggere (lo faccio disteso sul fianco, nel letto), probabilmente prenderò un 8 pollici con una cornice sottile quando mi verrà voglia di cambiare. Nove o più pollici li vedo un pochino troppo grandi per le mie necessità, ma sono certo che sarebbero la scelta ideale per molti altri con bisogni diversi dai miei. Speriamo di avervi dato qualche buono spunto di riflessione sulla dimensione ideale per un tablet, ed andiamo avanti.

Meglio iOS o Android?

Questa domanda è già stata trattata approfonditamente sull’articolo dedicato ai tre sistemi operativi mobili, che puoi leggere cliccando qui. Cerchiamo comunque di riassumere brevemente le principali differenze:
- iPad, il tablet della Apple è sicuramente il prodotto più famoso. Funziona bene, niente da dire, ma il sistema è un po' più "chiuso", anche se va detto che è molto intuitivo e semplice da usare, è piuttosto limitante per quanto riguarda la personalizzazione. Tutte le App che andrete a scaricare sono state controllare ed approvate da Apple prima di poter essere pubblicate. Questo crea uno store di qualità molto alta, ma di contro si trovano meno contenuti gratuiti di qualità. Sicuramente la versione "grande" è da preferire alla versione "Mini", perché ad una differenza di costo non troppo elevata, corrispondono caratteristiche tecniche di processore e display decisamente migliori sulle versioni più grandi.
- Android (Samsung e molti altri produttori), al contrario, è l'ideale per chi cerca di avere meno limitazioni possibili. È indicato a chi preferisce un sistema più aperto e maggiormente personalizzabile, con molte app gratuite (anche se, alle volte, di qualità media inferiore). L’utilizzo è leggermente meno intuitivo, ma non è difficile. È davvero molto personalizzabile e flessibile, specialmente se si vanno a cercare App specifiche per cambiare la grafica (Launcher).
Esistono centinaia di tablet Android, alcuni purtroppo sono molto economici o di qualità piuttosto scadente. Android ha il problema di avere dei rallentamenti. I prodotti di fascia alta funzionano decisamente bene, quasi sempre fluidi e scattanti. La fascia media funziona abbastanza bene, i problemi sono sulla fascia bassa del mercato, dove questa cosa è decisamente più evidente. Esistono anche prodotti con prezzi interessanti e caratteristiche di prima scelta, che vengono spesso direttamente da costruttori cinesi, che in alcuni casi realizzano prodotti anche di ottima fattura, ma è necessario informarsi bene per essere sicuri di non prendersi fregature.
- Windows, il più famoso è Surface, ma ci sono diversi prodotti alternativi. È il terzo arrivato in questo nuovo settore, ma ha alle spalle tutta l'esperienza del mondo Windows nei Personal Computer, nel bene e nel male. È difficilmente classificabile, perché sono una parte del mercato davvero poco consistente per il momento. Alcuni prodotti sono eccezionali, ma sono molto costosi e sono a tutti gli effetti dei computer, il che ci porta un po' fuori dall'ambito dei tablet che stiamo trattando. Altri prodotti invece sono più economici, ma a nostro parere Windows è ancora troppo pesante da gestire per la fascia bassa di prodotto. Si rischia di comprare un prodotto con poco supporto, poche app e un po' troppo lento. Mi rendo conto di aver veramente "sparato a zero", ma sono dell'idea che Windows funziona bene solo se ha potenza a sufficienza, qindi se è un tablet Windows quello che vi serve, vi consigliamo di mettervi l'anima in pace ed acquistare la fascia più alta dei prodotti.

Lotta Android e iOs

Quale modello prendere?

Il mercato è talmente vasto ed in movimento che non ce la sentiamo di consigliarvi un prodotto in particolare. Personalmente credo che il primo passo sia decidere se orientarsi su iPad o terminali Android, successivamente farei un ragionamento in merito alle dimensioni, ed infine analizzerei il budget come primo fattore. Come sempre, più si paga, più si ha. Oggi si trovano tablet a meno di cento euro, mi sembra ovvio che una cosa del genere non potrà mai funzionare bene come un tablet da settecento euro, questo è scontato. Il fatto è che cento euro sono davvero pochi, se è vero che anche loro hanno quasi tutte le funzioni dei prodotti più costosi, sicuramente la fluidità e la qualità dello schermo saranno delle peggiori.
Quindi a mio parere una cifra di riferimento per un prodotto soddisfacente è di circa duecento euro per un tablet "piccolo" (7 o 8 pollici) con il Wi-Fi ed anche la carta Sim e di circa centocinquanta euro per uno con solamente il Wi-Fi. Per i tablet più grandi il discorso è molto più complesso, perchè esistono anche prodotti di fascia molto alta. Anche qui personalmente diffiderei comunque dal prezzo più basso possibile.
L’importante è fare una scelta attenta e non farsi fregare dall’acquisto istintivo. Come per qualsiasi altro acquisto una buona pianificazione vi permetterà di ottenere la massima soddisfazione con una spesa proporzionata alle esigenze ed alle possibilità.

 L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.