facebook google plus twitter ../contattaci

Guida avanzata Gimp: Analisi sull'effetto Dragan

Analisi e guida avanzata sulla realizzazione dell'effetto Dragan con Gimp.

Andrzej Dragan è un fotografo molto particolare, le sue immagini sono caratterizzate da ambientazioni gotiche, lugubri e scarne, i suoi soggetti esulano dal concetto di bello, le fotografie sono contrastate, desaturate ed i difetti della pelle (che nel fotoritocco si cerca di eliminare) vengono amplificati per creare risultati quasi grotteschi. Dragan non ama fotografare, per lui la fase di scatto è solo una noia indispensabile per poter ritoccare una fotografia. Passa anche un mese a lavorare su una sola immagine ed i risultati si vedono... una tecnica perfetta. Emulare Dragan non è facile, bisogna avere la fotografia giusta, pazienza e una perfetta conoscenza del fotoritocco. Io cerco di fare il possibile, perfettamente consapevole che non mi sono nemmeno avvicinato ai risultati del maestro.

Dragan prima e dopo.

Attenzione: Guida per utenti Gimp esperti

Cerchiamo di analizzare l'immagine che ho scelto come ispirazione. Forte contrasto, colori desaturati, ombre accentuate e sfondo assolutamente uniforme. Visto che non tutti disponiamo di un soggetto così interessante, disposto a farsi fotografare in studio per accentuare i propri difetti, vediamo di lavorare con un immagine più facilmente reperibile:

Fotografia di Andrzej Dragan.

Sono uscito a carnevale, sotto la neve, con la chiara intenzione di scattare una fotografia adatta a questa guida. Un clown ritratto in un momento di simulata tristezza, con lo sfondo uniforme, mi sembrava l'ideale. La luce diffusa grazie al cielo nuvoloso mi ha anche permesso di non avere ombre troppo accentuate.

Clown da draganizzare.

La prima cosa che possiamo notare è l'eccessiva saturazione dell'incarnato. Ho realizzato tramite Gimp una desaturazione da Colori - Tonalità saturazione impostando il parametro Saturazione a -50. La tonalità della pelle ora è molto più simile al risultato che dobbiamo ottenere. Ovviamente il parametro è assolutamente relativo al tipo di immagine su cui state lavorando. Nel caso che la fotocamera abbia saturato automaticamente potreste trovarvi a dover ridurre di 60/70 punti. Cercate di lavorare con la fotografia di Dragan sempre aperta (io personalmente la ho incollata come livello lasciandola invisibile) per avere costantemente un idea del risultato da ottenere.

Desaturazione al 50% Fotografia di Andrzej Dragan.
Continua dopo la pubblicità...

Aumentiamo il contrasto dell'immagine. Si può procedere in due modi diversi, con lo strumento Luminosità-contrasto o con le Curve. Personalmente preferisco le curve di Gimp in quanto permettono un maggiore controllo ed evito di bruciare la camicia già parecchio sovraesposta. Una regolazione minima è già sufficiente ad aumentare il contrasto, preservando i mezzitoni. Sono stato un po' leggero sulle ombre in quanto accentuando ulteriormente lo sfondo sarebbe apparso troppo scuro.

Curva contrasto. Contrastao mediante curve. Fotografia di Andrzej Dragan.

Le tonalità mi sembrano corrette, passiamo ora ad accentuare le zone d'ombra. Duplichiamo il livello su cui lavorare per poter poi fonderlo con un'opacità ridotta e rendere l'intervento meno pesante. Impostiamo un pennello in modalità luce debole, colore nero, una dimensione adatta ed un'opacità del 20/30%. Con molta pazienza ripassiamo tutte le zone d'ombra, insistendo maggiormente sulle rughe ed il contorno occhi. L'opacità e la dimensione devono essere modificate in base alle zone di intervento. Finito le ombre, cambiamo il colore in bianco e ripassiamo anche le zone di luce. L'effetto che si dovrebbe ottenere è quello che vediamo nell'immagine di seguito.

Gif animata prima dopo dragan.

Per evitare un risultato eccessivamente accentuato possiamo ridurre l'intensità dell'immagine prima di fonderla in basso. Se ci siete andati troppo pesanti potrebbe andare bene un 60%, nel mio caso ho impostato 80%. Un ultimo controllo per stabilire che il risultato sia soddisfacente e possiamo salvare il lavoro appena effettuato.

Clown da draganizzare. Effetto dragan completato.

Ovviamente non esiste una guida utilizzabile indiscriminatamente su ogni fotografia, alcuni parametri devono essere calcolati al momento ed un po' di fantasia è indispensabile per ottenere il risultato voluto, ma spero che con queste indicazioni tutto risulterà più facile. Ho realizzato anche una guida generica per ottenere l'effetto Dragan, ma i risultati sono relativamente incontrollabili.

L'utilizzo dei tutorial, a scopo non commerciale, è consentito a condizione che venga inserito un link alla homepage di questo sito.