Guida: sfocatura Zoom con Gimp

Tutorial per simulare l'effetto movimento della sfocatura zoom con Gimp.

L'effetto zoom con Gimp simula il mosso radiale che si forma scattando con tempi relativamente lunghi e spostando velocemente la ghiera dell zoom in fase di scatto con fotocamere reflex. Lo stesso effetto può essere ottenuto scattando ad esempio da un automobile in movimento ed inquadrando davanti a noi. Per realizzare questo effetto dobbiamo appoggiarci ad un filtro, la Sfocatura di movimento zoom di Gimp. L'unico problema potrebbero essere i lunghi tempi di elaborazione della sfumatura in immagini di risoluzione alta.

Stada sul teide

Senza effetto zoom

Dopo l'effetto zoom

Con effetto zoom

Selezioniamo l'immagine che vogliamo lavorare, quindi andiamo ad effettuare una selezione circolare al centro di essa. Più grande sarà la selezione ed inferiore sarà la zona sfocata.
Per selezionare troviamo il centro approssimativo dell'immagine, quindi selezioniamo lo strumento selezione ellittica, clicchiamo e, senza rilasciare il mouse, premiamo SHIFT e CTRL, quindi disegnamo il cerchio (i tasti Shift e Ctrl servono rispettivamente per disegnare partendo dal centro e per mantenere la forma perfettamente circolare). Il risultato dovrebbe essere all'incirca questo.

Selezione ellittica con Gimp Selezione circolare al centro.

Con l'aggiornamento a Gimp 2.10.18 c'è stata una leggera modifica dello strumento selezione. Se non dovesse comparire la Selezione ellittica, cliccate sulla Selezione rettangolare il piccolo triangolo in basso a destra (qui evidenziato di rosso) e, tenendo cliccato, trascinate leggermente l'icona. A questo punto dovrebbe comparire un piccolo popup dove selezionare la Selezione ellittica.

Copia e incolla con Gimp
Continua dopo la pubblicità...

A questo punto dobbiamo effettuare una sfumatura alla maschera abbastanza importante (circa 200 pixel di sfumatura ogni 1000 di larghezza dell'immagine, tanto per quantificare) ed invertire la selezione. Apriamo Seleziona → Sfumata, impostiamo 100 pixel.

Seleziona, sfumata... Sfuma la selezione di 100 pixel con Gimp

A questo punto dobbiamo invertire la selezione. Apriamo il menù Seleziona → inverti. Il risultato della selezione dovrebbe essere simile all'immagine a destra.

Seleziona, inverti con Gimp Risultato della selezione.

Adesso applichiamo la sfumatura Zoom. Ricordo che con fotografie molto grandi e computer vecchiotti, è un filtro davvero molto pesante da elaborare. Apriamo Filtri → Sfocature → Sfocatura di movimento zoom.... La sfocatura potrebbe essere applicata anche senza tutti i passaggi di selezione elencati precedentemente, ma in questo caso avremmo una forte perdita di dettagli anche nella parte centrale dell'immagine, che grazie alla selezione sarà invece preservata.

I parametri X centro ed Y centro sono il centro della sfocatura. Io le ho impostate al centro dell'immagine per ottenere un risultato simmetrico, voi potete fare anche diversamente se preferite. (l'immagine è considerata 1, quindi il centro X e Y vanno impostati a 0,500 in quanto indica il 50%).
Il Fattore sfocamento indica la quantità di sfocatura da applicare all'imagine, regolate il cursore come da vostre preferenze.

Filtri, sfocature, sfocatura di movimento zoom sfocatura di movimento zoom con Gimp.
Continua dopo la pubblicità...

Deselezioniamo tutto cliccando Seleziona → Niente, oppure Ctrl+Shift+A e controlliamo se il risultato è soddisfacente. Ovviamente, si possono cambiare a piacere i parametri per ottenere una foto come questa:

Dopo l'effetto zoom

Tanto per darvi un'idea, la due fotografie qui sotto sono un effetto zoom realizzato senza fotoritocco. Il primo esempio è stato fatto con tempi lunghi e fotocamera fuori dal tettuccio di un'auto, mentre il secondo è una lunga esposizione con l'auto in movimento dall'abitacolo. La prima foto ha dato l'ispirazione per realizzare questo tutorial di Gimp.

Esempio 01 di effetto zoomEsempio 02 di sfocatura zoom

Lo stesso effetto potrebbe essere riprodotto posizionando la fotocamera su un cavalletto, impostando un tempo di scatto relativamente lungo e girando la ghiera dello zoom in fase di scatto, oppure mettendo la fotocamera fuori dal tettuccio/finestrino dell'automobile in movimento e scattando con tempi relativamente lunghi.
Se questo effetto ti è piaciuto, forse potrebbe interessarti anche l'effetto panning.

Sperando che la guida per l'effetto movimento zoom con Gimp sia stata chiara, prima di salutarti ti ricordiamo che puoi leggere tutte le altre guide di Gimp cliccando qui. In alternativa, è possibile navigare le diverse sezioni del sito dal menù di seguito. Se lo ritieni opportuno, puoi darci un piccolo contributo cliccando la pagina ❤ Sostienici

Contatore siti Validato w3c