Eliminare Hot Pixel con Gimp

Rimuovere i punti rossi o colorati che si formano sulle fotografie a lunga esposizione.

Gli hot pixel sono dei puntini di colore rosso, blu o verde, o più raramente bianchi e gialli, che compaiono nelle fotografie digitali con un lungo tempo di esposizione. Il fenomeno si manifesta solo negli scatti con esposizione di almeno 15/20 secondi, come le fotografie notturne. Forse non tutti avrete riscontrato questo problema, anche perché è possibile che la vostra fotocamera abbia un filtro per la rimozione automatica dei pixel bruciati, ma non è una cosa così scontata. Se state sistemando vecchie fotografie o, come nel mio caso, a volte scattate con una fotocamera con molte fotografie e diversi anni sulle spalle, il problema potrebbe diventare piuttosto fastidioso.

Nell'immagine di seguito potete vedere uno scatto fatto con la mia Canon 550D con un tempo di esposizione di 30 secondi, 100 ISO, in una stanza completamente buia e con il tappo dell'obiettivo inserito. Considerate che la fotocamera è stata usata molto, ha quasi 10 anni e non è mai stata fatta una taratura del sensore. Ovviamente non è stato applicato nessun filtro di correzione. Come potete vedere ci sono decine di hot pixels verdi, blu e rossi. Considerate che sono molto piccoli, se vi sembra un'immagine completamente nera, mi raccomando di zoomare.

Hot Pixel su fotografia nera

Per rendere maggiormente l'idea ho evidenziato in rosso le posizioni dei pixel rovinati, in modo di rendere più evidenti i vari punti in cui si presenta il problema. Considerate che si tratta di un difetto assolutamente normale, che tende ad accentuarsi con un utilizzo intenso della macchina fotografica e con il passare degli anni. In ogni caso questa fotocamera la abbiamo sempre usata "da battaglia", quindi la quantità di hot pixels è disastrosa. Abbiamo fatto centinaia di migliaia di scatti, il problema è infatti molto più accentuato di quanto normalmente dovrebbe essere. Ed è esattamente per questo che abbiamo usato lei.

Hot Pixel evidenziati
Continua dopo la pubblicità...

Perché si formano gli Hot Pixel?

Il sensore di una fotocamera è composto da milioni di fotodiodi che si occupano di catturare la luce e convertirla in un segnale elettrico che viene trasmesso al processore della fotocamera, che la trasforma in un'immagine. Purtroppo è normale che, dopo qualche tempo, alcuni di essi smettano di funzionare regolarmente e comincino a fornire letture errate. Nel momento in cui avviene un problema di lettura errata si parla di hot pixel, nel caso di totale malfunzionamento si parla di dead pixel.

Come eliminare gli Hot Pixel con Gimp:

Gimp fornisce diverse soluzioni per eliminare gli Hot Pixel, anche se non dispone di uno strumento specifico:

  1. Il metodo migliore di procedere è, come sempre, la correzione manuale utilizzando lo strumento clona di Gimp, di cui trovate una guida qui. Utilizzando questo metodo avrete il totale controllo dell'operazione, ma se doveste ritoccare un gran numero di fotografie potrebbe diventare un lavoro enorme.
  2. Per automatizzare l'operazione è possibile utilizzare lo strumento Filtri → Miglioramento → Smacchiatura... che già ai parametri di default funziona piuttosto bene. Siccome durante le nostre prove abbiamo notato alcuni artefatti, abbiamo preferito cambiare i paramentri con quelli che potete vedere qui sotto per ottenere un risultato più corretto.
strumento smacchiatura settaggi smacchiatura

Nessuno dei due metodi che abbiamo visto, però, è esente da problemi: il difetto della lavorazione manuale è il tempo necessario ad eseguire l'operazione, mentre per il filtro Smacchiatura potrete notare una generale perdita di dettaglio, per non parlare del fatto che potrebbero essere eliminati anche dettagli che vorremmo mantenere, come ad esempio le stelle, vediamo quindi altri metodi.

Per eliminare gli hot pixel con un programma aggiuntivo esistono due soluzioni: la prima è utilizzare un plugin per Gimp chiamato G'MIC, per eliminare gli hot pixel, la seconda possibilità è quella di installare un programma che si chama HotPixels Eliminator for Digital Cameras.

Continua dopo la pubblicità...

Installare un plugin aggiuntivo:

Gimp ci permette di aggiungere funzionalità tramite l'installazione di Plugin. Uno di questi plugin si chiama appunto G'MIC e contiene più di 500 filtri ed effetti. Fra questi cinquecento effetti, nella sezione Repair → Remove Hot Pixel troviamo quello che fa per noi. Anche se l'installazione di G'MIC è piuttosto semplice potreste voler leggere questa guida sulla riduzione del rumore, in cui spieghiamo approfonditamente cos'è G'MIC e come installarlo. L'utilizzo del filtro è semplice ed intuitivo, i parametri di default funzionano già bene, ma eventualmente potete variare i valori Mask Size e Threshold se non siete soddisfatti. Approfitto inoltre a linkarvi questa guida, in cui descriviamo i filtri più interessanti di G'MIC.

remove hot pixel G'MIC

Installare un programma aggiuntivo:

Esistono alcuni programmi per eliminare gli hot pixel, fra tutti quello che più ci ha colpito è HotPixels Eliminator for Digital Cameras, un programma molto leggero (solo 530Kb) e freeware disponibile al sito www.mediachance.com/digicam/hotpixels e che potete scaricare direttamente anche dal nostro sito, cliccando qui.
Il programma, anche se piuttosto obsoleto, funziona regolarmente su Windows 10 e con fotografie di grande risoluzione. Una volta installato è sufficiente aprirlo, selezionare con il tasto Load l'immagine che dobbiamo correggere e, una volta verificato il risultato, salvarla con il tasto Save. Le funzioni sono così essenziali che non c'è nessuna impostazione, tranne la selezione del Dark Night Shots. Selezionando questa funzione il programma, oltre ad eliminare gli hot pixel, andrà ad eliminare il banding blu che appare nelle fotografie con alti valori di ISO. Questo tipo di problema si presentava maggiormente alcuni anni fa, soprattutto nelle fotocamere di fascia inferiore o nei telefoni. Anche se oggi non è più un problema grazie al miglioramento della tecnologia, consigliamo sempre e comunque di selezionare la funzione.

Hot Pixel su fotografia nera

Sperando che questa guida per eliminare gli hot pixel sia stata chiara, prima di salutarti ti ricordiamo che puoi leggere tutti i nostri tutorial di Gimp cliccando qui. In alternativa, è possibile navigare le diverse sezioni del sito dal menù di seguito. Se lo ritieni opportuno, puoi darci un piccolo contributo cliccando la pagina ❤ Sostienici

Contatore siti Validato w3c