Guida Gimp: Aumentare la nitidezza

Tutorial Gimp per aumentare la nitidezza di una foto utilizzando la maschera di contrasto o il filtro Hi-Pass.

Per correggere una foto leggermente sfocata ed aumentare la nitidezza, Gimp ci viene in aiuto con l'utilizzo di due diversi filtri, la maschera di contrasto e l'hi-pass. Ovviamente questi filtri non possono correggere uno scatto completamente sfocato, ma permettono di salvare una fotografia non troppo nitida.
Le fotografie poco nitide possono infatti essere causa di forti frustrazioni. L'utilizzo di un obiettivo economico, il diaframma troppo aperto o il micromosso causato dai movimenti del fotografo possono dare alle nostre immagini risultati davvero scadenti.

Prendiamo ad esempio questa immagine che ho scattato alle cinque torri. La giornata era molto soleggiata, sono riuscito a scattare con tempi giusti e l'obiettivo era un Tamron 17/40 con f abbastanza chiusa, ma purtroppo non si riesce a notare sulla parete rocciosa la nitidezza che avrei voluto. Risolviamo questa leggera sfocatura con Gimp.

Immagine poco nitida e relativo crop.

La maschera di contrasto

Iniziamo con la maschera di contrasto, la soluzione più veloce e ideale per chi non vuole complicarsi troppo la vita. La maschera di contrasto è stata inventata per dare alle scansioni dei libri la nitidezza persa a causa della bassa qualità degli scanner negli anni '90, potete quindi immaginare che i risultati in fotografia non siano dei migliori. Ricordatevi di andarci piano con i cursori. Apriamo su Gimp la scheda Filtri → Miglioramento → Nitidezza (Maschera di constrasto) ed impostiamo come spiegato di seguito.

Filtri, miglioramento, nitidezza Maschera di contrasto con Gimp
Continua dopo la pubblicità...

La maschera di contrasto agisce principalmente dove ci sono forti stacchi cromatici, cerchiamo quindi un punto della fotografia dove siano bel visibili dei contorni (un albero, il muro di una casa) e zoomiamolo. Per vedere il risultato delle operazioni ricordatevi di mettere la spunta sulla casella Anteprima in basso.
Il parametro Raggio deve essere proporzionale alla risoluzione della fotografia. Più l'immagine è grande, più il cursore deve essere posizionato verso destra. Permette di stabilire il numero di pixel che saranno utilizzati per calcolare il contrasto. In una foto da 5000 pixel orizzontali ho impostato un raggio 4.
l'Ammontare stabilisce quanda maschera di contrasto vogliamo dare alla fotografia. Questo parametro deve essere impostato in base alle condizioni dell'immagine. Se esagerate l'effetto nitidezza sarà troppo marcato, facendo apparire tutti i bordi della foto essessivamente ricalcati. Il cursore Soglia permette di rendere più dolce l'effetto in punti dove non ci sono forti "stacchi tonali", come ad esempio un muro o la pelle di una persona.

prima

Prima della maschera di contrasto.

dopo

Dopo la maschera di contrasto.

Ovviamente ci sono anche dei lati negativi nell'utilizzo di questo filtro, il risultato potrebbe apparire poco realistico e l'eventuale rumore digitale (o la compressione) vengono fortemente enfatizzati. Bisogna saper dosare i cursori con moderazione ed osservare l'immagine nel suo insieme. A volte, per ridurre leggermente, potrebbe essere consigliabile anche l'incollaggio del livello contrastato con un'opacità del 50% sopra a quello originale.

Il filtro Hi-Pass

La seconda soluzione per avere una maggior nitidezza con Gimp è di utilizzare il filtro passa alto. Lo scopo del filtro è quello di estrarre solo i contorni di una fotografia e successivamente fonderli in modalità luce forte per aumentare la nitidezza. Dopo l'aggiornamento di Gimp alla versione 2.8 il filtro hipass è stato molto semplificato. Innanzitutto facciamo una copia del livello su cui dobbiamo lavorare con tasto destro → duplica livello, quindi selezioniamo il livello copia.

Tasto destro, duplica livello con Gimp

A questo punto dobbiamo applicare il filtro Passa Alto (hipass) sul livello appena creato. Selezioniamo Filtri → Miglioramento → Passa alto ed impostiamo i due cursori in base alle nostre esigenze. Il cursore Dev. Std. indica il raggio del filtro. Maggiore è il numero, più sarà grande l'area interessata dalla maschera di contrasto intorno ai bordi. Il valore predefinito è 4, di solito è più che adatto, ma potete alzarlo o abbassarlo a vostro piacimento. Il cursore Contrasto può essere aumentato per avere una maggiore nitidezza, attenzione a non esagerare per non ritrovarvi con un risultato troppo marcato, io l'ho lasciato a 1,000. Se alzando troppo il contrasto iniziano ad apparire aree bruciate in rosso o verde è probabile che il risultato sarà terribile: per immagini naturali il valore di 1,400 dovrebbe essere il limite massimo.

Filtri, miglioramento, passa alto Filtro passa alto con Gimp
Continua dopo la pubblicità...

Una volta applicato il filtro passa alto il risultato sarà un'immagine grigia, con i bordi con degli strani colori, tutto normale, andiamo ora ad incollare il livello in modalità Luce forte con un opacità del 100%. Se l'intervento fosse troppo intenso, è possibile utilizzare Luce debole come metodo di fusione, oppure ridurre l'opacità per ottenere un risultato più morbido. Se volete un effetto più marcato, potete duplicare il livello passato con il filtro high pass tutte le volte che volete con una qualsiasi combinazione di luce forte o debole.
Potrebbe essere una buona abitudine, per evitare di enfatizzare troppo il rumore, passare con G'Mic il livello "grigio" creato utilizzando il filtro prima di incollarlo. Per la guida su come usare G'Mic per ridurre il rumore, clicca qui. A questo punto è sufficiente incollare in basso il livello superiore (o i livelli) Tasto destro del mouse → Fondi in basso. Se avete molti livelli potete invece selezionare Appiattisci immagine.

Fondi in basso modalità luce forte 100% con Gimp

Ovviamente nessuno dei due strumenti appena presentati è in grado di fare i miracoli, fotografie davvero molto fuori fuoco, molto mosse oppure con un fortissimo rumore digitale difficilmente potranno essere recuperate. Se invece la vostra foto necessita solo di un piccolo aiuto, i risultati saranno eccezionali.

prima

Prima del filtro Passa alto.

dopo

Dopo del filtro Passa alto.

Questa guida ha lo scopo di aiutare nel migliorare la nitidezza di unun'immagine, ma la capacità del fotografo di impostare correttamente la macchina fotografica permette di evitare il più possibile di doversi rivolgere a questi trucchetti. Se questa guida ti è piaciuta, forse potrebbe interessarti anche Come simulare i filtri GND per ottenere il massimo dagli scatti panoramici.

Sperando che la guida per aumentare la nitidezza con Gimp sia stata chiara, prima di salutarti ti ricordiamo che puoi leggere tutti i nostri tutorial per Gimp cliccando qui. In alternativa, è possibile navigare le diverse sezioni del sito dal menù di seguito. Se lo ritieni opportuno, puoi darci un piccolo contributo cliccando la pagina ❤ Sostienici

Contatore siti Validato w3c