Guida all'interfaccia di Gimp

Imparare ad utilizzare l'interfaccia di Gimp ed i comandi di base.

Gimp, come tutti i programmi professionali, a prima vista può fare un po' paura. È pieno di icone e di voci che potrebbero preoccupare chi lo vede per la prima volta, ma state tranquilli; un passo alla volta vedrete che in realtà non è per nulla difficile.
Prima di cominciare vorrei però sottolineare che non verranno trattati proprio tutti gli strumenti ed i menu, ma soltanto quelli che ritengo assolutamente fondamentali nell'ambito del fotoritocco. Per questo motivo non spiegheremo decine di funzioni importantissime per altri tipi di utilizzo, ma non per quello che interessa le nostre guide. Degli strumenti analizzati non tutte le opzioni saranno spiegate per la stessa ragione.
Se siete interessati ad una guida completa vi rimando alla guida ufficiale che sarà in grado di dissipare qualsiasi dubbio. Potete raggiungerla all'indirizzo https://docs.gimp.org/2.10/it/. Vi avviso: è bella lunga. La nostra guida invece è un riassunto delle funzioni principali dell'interfaccia nell'ambito del ritocco fotografico, ed è stata scritta per chi non desidera dedicare una grande quantità di tempo a leggere la documentazione ufficiale.

Quella che vedete qui sotto è l'interfaccia di default, è comunque possibile personalizzare completamente la posizione e la dimensione di ogni singola finestra che compone l'interfaccia di Gimp.

interfaccia Gimp

Questa è la nuova grafica.

interfaccia2

Questa è la vecchia interfaccia.

In alto, come in tutti i programmi, ci sono una serie di scritte che contengono al loro interno dei sottomenu, con decine di funzioni fondamentali. Andiamo ad elencare velocemente a cosa servono:

A sinistra troviamo una lunga parte dedicata a tutti i vari strumenti con al di sotto tutte le varie opzioni. Visto che meritano un po' di spiegazioni, torneremo ad approfondirli poco più in basso, nella seconda parte di questa guida all'interfaccia di Gimp.

Al centro possiamo notare una grande finestra vuota, in cui sarà visibile la fotografia una volta aperta.

A destra troviamo la parte di Gimp dedicata ai livelli, su cui abbiamo scritto anche una guida dedicata, che vi consigliamo caldamente di leggere, se non avete idea di cosa sia un livello.

Continua dopo la pubblicità...

Personalizzare l'interfaccia di Gimp:

A me l'interfaccia di Gimp piace, ci sono abituato, ma magari voi vorreste fare delle personalizzazioni. Alcune finestre non sono visibili di default, oppure vorreste nasconderle; per personalizzare l'interfaccia potete accedere al menu Finestre → Pannelli Agganciabili per rendere visibile o nascondere i vari pannelli agganciabili. Fondamentalmente tutte le funzioni necessarie ad un fotoritocco di base con Gimp sono racchiuse all'interno di due pannelli: opzioni strumento e livelli.

Finestre

Se chiudete qualcosa, potete aprirla di nuovo da Finestre → Pannelli chiusi di recente, se invece incasinate completamente l'interfaccia di Gimp per qualsiasi motivo, il modo più semplice per riaverla come predefinita è su Modifica → Preferenze → Interfaccia → Gestione finestre → Ripristina la posizione delle finestre salvata ai valori predefiniti, poi chiudete e riaprite Gimp.

preferenze reset

Di default, nelle nuove versioni, viene presentato il tema scuro, con il tema delle icone "Symbolic". Chi è abituato alle versioni precedenti può personalizzare l'interfaccia, selezionando la versione chiara nel menu Modifica → Preferenze → Tema e le icone tradizionali sulla sezione Tema icone delle preferenze.

Il nuovo aggiornamento:

Gimp è stato aggiornato e l'interfaccia è cambiata. Dalla versione 2.10 alcuni strumenti sono stati raggruppati in altri. Questo è un bene perché ora tutto è più in ordine, ma potreste avere difficoltà a trovare lo strumento che state cercando. Potete infatti notare che alcuni strumenti hanno una piccola freccia in basso a destra, significa che quello strumento ha alcuni sotto-strumenti. Per visualizzare e scegliere i sotto-strumenti basta cliccare con il tasto sinistro del mouse, però dovrete tenere premuto il tasto sinistro, dopo pochissimo apparirà la finestra dei sotto-strumenti, una volta posizionati sopra allo strumento desiderato potete infine rilasciare il tasto sinistro del mouse. Niente di complicato.

subtools subtools

Se questa nuova gestione non vi piacesse, potete naturalmente tornare alle icone tradizionali. Per farlo sarà sufficiente aprire Modifica → Preferenze → Interfaccia → Pannello Strumenti e togliere la spunta da Usa i gruppi di strumenti. Appena più in basso è possibile personalizzare i gruppi come più vi aggrada.

preferenze reset
Continua dopo la pubblicità...

Panoramica sugli strumenti Gimp:

Come abbiamo detto poco sopra, ora andremo ad elencare tutti gli strumenti più importanti di Gimp, in modo da poter vedere come sono stati raggruppati nella nuova versione dell'interfaccia di Gimp. Questo non sarà un tutorial approfondito di ogni strumento, ma una semplice infarinatura delle funzioni principali. Se leggerete tutti i nostri tutorial di Gimp vedrete come utilizzare molti di questi strumenti con spiegazioni più dettagliate.

Selezione Rettangolare Selezioni rettangolari:

selezione rettanglare

Selezione Rettangolare: Questa selezione serve ad effettuare selezioni rettangolari; Premendo il Tasto CTRL il punto iniziale diventa il centro, premendo il Tasto SHIFT permette di bloccare il rapporto d'aspetto quadrato. Più in basso potete vedere l'opzione selezione rettangolare, che permette di arrotondare i bordi del rettangolo che andrete a creare.

selezione ovale

Selezione Ovale: Questa selezione serve ad effettuare selezioni ovali; Premendo il Tasto CTRL il punto iniziale diventa il centro, potete anche farlo selezionando espandi dal centro. Tenendo premuto il Tasto SHIFT permette di bloccare il rapporto d'aspetto su di un cerchio perfetto.

Selezione Lazo Selezioni a mano libera:

selezione libera

Selezione Libera: Questa selezione nasce per selezioni non geometriche; Se dovessimo per esempio selezionare una forma esagonale sarà sufficiente cliccarne uno alla volta i vertici, tutti i punti vengono uniti da linee rette. Tenendo premuto il tasto sinistro del mouse è possibile procedere a mano libera per seguire, ad esempio, i bordi di una montagna. Il Tasto CTRL permette di bloccare la retta a "scatti" di 15° alla volta. Per terminare la sezione bisogna chiuderla cliccando sul punto di partenza e poi premere INVIO.

forbici intelligenti

Forbice Intelligente: Questo strumento è una meraviglia una volta capito come usarlo. Vi consiglio vivamente di giocarci un po' per impararne il funzionamento. È molto simile alla selezione Lazo, con la differenza che è in grado di seguire in maniera automatica i bordi frastagliati. Una volta cliccati i diversi vertici è necessio chiudere la selezione cliccando nuovamente il punto iniziale, una volta che il percorso è chiuso per trasformarlo in selezione è sufficiente cliccare all'interno del percorso creato.

Selezione fuzzy Selezioni fuzzy:

bacchetta magica

Selezione Fuzzy: Chiamata anche bacchetta Magica permette di selezionare aree di colore simile; se per esempio se abbiamo una foto con un cielo privo di nuvole e lo clicchiamo, la bacchetta magica selezionerà automaticamente tutto il cielo, con diverse tonalità di azzurro, vengono comunque considerati solo i colori fra loro adiacenti; soglia Ci permette di impostare la soglia in cui i colori vengono considerati simili.

selezione colore

Selezione per colore: È molto simile alla bacchetta magica trattata appena sopra, con l'unica differenza che considera i colori dell'immagine intera, anche se non sono adiacenti tra loro. anche in questo caso troviamo la soglia che permette di impostare la soglia in cui i colori vengono considerati simili.

Le selezioni sono un argomento che ha assolutamente bisogno di un ulteriore approfondimento. Trattandosi di un tutorial sull'interfaccia di Gimp sarebbe fuori luogo spiegarle in modo approfondito qui, quindi potete cliccare qui per leggere il nostro tutorial sulle selezioni per i principianti, se volete sapere meglio come usare i diversi strumenti di selezione e tutte le loro opzioni.

scala Strumenti scala:

scala

Strumento Scala: Serve a ingrandire o rimpicciolire il livello selezionato, tenendo premuto il Tasto CTRL si bloccano le proporzioni. Anche qui è possibile scrivere la dimensione finale nella finestra che si apre dopo aver cliccato. Siccome lo strumento agisce solo sul livello, non sull'imamgine se dovete rimpicciolire un'intera fotografia è meglio usare Immagine - Scala Immagine

ruota

Strumento Ruota: Serve a ruotare a destra o sinistra un livello selezionato. Utile per raddrizzare le immagini. Può essere fatto cliccando e muovendo il mouse o scrivendo i parametri nella finestra che si apre dopo aver cliccato. Spostando l'icona al centro si sposta il centro di rotazione. Tenendo premuto il Tasto SHIFT si blocca la rotazione a scatti di 15°.

inclina

Strumento Prospettiva: È uno strumento che serve per le correzioni di inclinazione e di prospettiva in un livello. Cliccando e spostando i quattro angoli permette di modificarne la posizione. In realtà viene usato raramente nell'ambito del fotoritocco, è spesso molto utile per i fotomontaggi.

rifletti

Strumento Rifletti: Serve per riflettere orizzontalmente o verticalmente il livello selezionato, per cambiare la funzione fra verticale ed orizzontale è necessario selezionare quella che si desidera nella sezione "opzioni strumento" dopo averlo selezionato.

Continua dopo la pubblicità...

Altri Strumenti nell'interfaccia di Gimp:

ritaglia

Strumento Ritaglia: Questo strumento viene utilizzato per ritagliare una fotografia. È possibile aiutarsi nella composizione con l'ausilio delle righe della regola dei terzi. Per maggiori approfondimenti potete leggere la guida per raddrizzare e ritagliare una foto, dove c'è un'approfondita spiegazione dello strumento ritaglia.

contagoccie

Prelievo Colore: Se cliccate una parte qualsiasi dell'immagine con questo strumento il colore del punto cliccato verrà prelevato e verrà messo come colore primario. Viene considerato il livello selezionato.
Selezionando la voce media di campionamento potete specificare un raggio, in questo caso invece del colore del pixel preciso verrà fatta una media tra X pixel vicini (normalmente 2, potete aumentare il valore con lo slider che appare una volta selezionata.)

zoom

Strumento Zoom: Con questo strumento è possibile zoomare una parte dell'immagine cliccandola, se invece tenete premuto il mouse sinistro potete fare una selezione della parte che volete zoomare. Per ridurre lo zoom cliccare tenendo premuto il Tasto CTRL.
N.B. È molto più comodo zoomare usando la rotellina del mouse, in questo caso dovete comunque tenere premuto il Tasto CTRL mentre la girate. Per navigare sull'immagine zoomata cliccate e spostate il mouse tenendo premuto il Tasto BARRA SPAZIO.

sposta

Strumento Sposta: Si spiega da solo, serve per spostare il livello selezionato all'interno del piano di lavoro. Funziona solo se si clicca su una parte realmente occupata del livello. Quello che intendo dire è che non si può spostare un livello cliccando in un punto trasparente del livello stesso.

testo

Strumento Testo: Con questo strumento è possibile inserire testi in Gimp; N.B. se scaricate da internet una font, una volta installata, se Gimp è aperto, prima di poterla vedere dovete chiudere e riaprire il programma. Per un maggiore approfondimento dello strumento testo abbbiamo scritto una guida dedicata.

riempimento colore

Riempimento di Colore: È lo strumento che ci permette di colorare il livello attivo cliccando col tasto sinistro, se c'è una selezione colora soltanto l'area selezionata. Tenendo premuto il Tasto SHIFT viene usato il colore secondario.
Nelle opzioni strumento è possibile selezionare un motivo personalizzato. Potete impostare soglia per cambiare la soglia in cui i colori vengono considerati simili.

pennello

Strumento Pennello: È lo strumento di disegno standard, ha molte ipostazioni per il disegno a mano libera o con tavoletta grafica. Cliccando l'icona mostrata qui sotto è possibile cambiare il tratto, tutte le altre funzioni dello strumento sono piuttosto semplici da intuire dal nome. Se volete approfondire, potete leggere la nostra guida per la personalizzazione del pennello.

cancellino

Strumento Cancellino: Personalmente lo avrei chiamato strumento gomma, ma vabbè. È l'esatto contrario del pennello: pur avendone le stesse identiche opzioni, il suo tratto cancella invece che disegnare. Cliccando l'icona mostrata qui sotto è possibile cambiare il tratto, tutte le altre funzioni dello strumento sono piuttosto semplici da intuire dal nome.

timbro

Strumento Timbro: È uno strumento importantissimo per il fotoritocco, permette infatti di eliminare parti non volute da una foto, oppure di clonarle. Visto che il discorso è un po' troppo lungo per affrontarlo qui, abbiamo creato una guida completamente dedicata a lui. Visita la guida allo strumento clona cliccando qui.

Speriamo che la guida sia stata chiara, adesso non vi resta che sperimentare e provare, in modo da avere nel giro di qualche tempo una perfetta dimestichezza con gli strumenti e l'interfaccia di Gimp. prima di salutarti ti ricordiamo che puoi leggere tutte le nostre guide di Gimp cliccando qui. In alternativa, è possibile navigare le diverse sezioni del sito dal menù di seguito. Se lo ritieni opportuno, puoi darci un piccolo contributo cliccando la pagina ❤ Sostienici

Contatore siti Validato w3c